I fondamenti della letteratura di Raymond Queneau

Nel numero 495 del mese di Novembre 2009 della rivista “Le Scienze” è apparso un articolo di Piergiorgio Odifreddi che mette in relazione l’opera “I fondamenti della letteratura secondo David Hilbert” di Raymond Queneau (Le Havre, 21 febbraio 1903 – Parigi, 25 ottobre 1976), con i “Fondamenti della Geometria” di David Hilbert (Königsberg, Prussia, 1862 – Göttingen, Germania, 1943). Con la sua opera, pubblicata nel 1899, Hilbert intendeva formalizzare la geometria sostituendo gli assiomi di Euclide con un insieme formale di 21 assiomi dai quali faceva discendere i noti teoremi della geometria.

Leggi tutto “I fondamenti della letteratura di Raymond Queneau”

Condividi

Modello matematico e modello fisico

Si definisce modello matematico una versione semplificata e immaginaria della porzione di mondo da studiare, in cui è possibile effettuare calcoli esatti.

Lo scopo della costruzione di un modello è quello di rappresentare, in modo più fedele possibile, un determinato fenomeno reale, al fine di poter effettuare previsioni sullo stato in cui si troverà il sistema nel futuro ed essendo una versione semplificata, in un modello si tengono in considerazione solo gli aspetti del fenomeno che si intendono analizzare.

Leggi tutto “Modello matematico e modello fisico”

Condividi

L’antinomia dell’insegnante

Nel 1969 Neil Postman e Charles Weingartner pubblicarono il libro L’insegnamento come attività sovversiva.

In esso è presente un colloquio immaginario tra il dottor Gillupsie e il dottor Carstairs in cui vengono messe in parallelo l’attività del medico e quella del docente. Infatti, la penicillina rappresenta le continue spiegazioni che i docenti forniscono agli studenti, mentre i cattivi pazienti sono quegli studenti con i quali non c’è nulla da fare perché non vogliono capire.
Spesso, anche dopo aver condotto una lezione a nostro avviso efficace, solamente i ragazzi “più bravi” traggono vantaggio da quanto abbiamo fatto. Leggi tutto “L’antinomia dell’insegnante”

Condividi

Introduzione alla Matematica e alla sua Storia

PremessaQuesti appunti si configurano come una traccia della storia della matematica. Per tale ragione vengono principalmente riportati i vari periodi storici e i personaggi illustri che hanno contribuito allo sviluppo del sapere matematico. Tali personaggi verranno incontrati nell’arco del quinquennio e, di volta in volta, ci saranno diverse occasioni per approfondire periodi storici e contributi apportati.

Il termine matematica deriva dal greco μάθημα (máthema), tradotto come “scienza”, “conoscenza”, “apprendimento”. Di conseguenza il termine μαθηματικός (mathematikós) vuol dire “incline ad apprendere”.
La matematica si occupa dei problemi riguardanti le quantità, le figure, i movimenti dei corpi, facendo uso della logica. Essa viene considerata la regina delle scienze, in quando le sue applicazioni investono diversi rami del sapere (fisica, ingegneria, economia, informatica, scienze sociali, etc.). Leggi tutto “Introduzione alla Matematica e alla sua Storia”

Condividi

Dal linguaggio naturale a quello simbolico: alcuni termini in inglese

Some general “vocabulary” for translating words to mathematical symbols

Espressioni che si riferiscono al termine “uguale” (=)

IS; WILL BE; ARE; EQUALS; RESULT; YIELDS; COSTS; AMOUNTS

Espressioni che si riferiscono all’operazione di “moltiplicazione” (×)

PRODUCT; TIMES; OF; BY; MULTIPLIED BY

Espressioni che si riferiscono all’operazione di “divisione” (÷) Leggi tutto “Dal linguaggio naturale a quello simbolico: alcuni termini in inglese”

Condividi