I problemi del mucchio di Alcuino di York: resoconto di un progetto didattico interdisciplinare

Il presente contributo rende conto di un’Unità di Apprendimento su Alcuino di York svolta nella classe II sez. D del Liceo Scientifico “S. Cannizzaro” di Palermo. L’attività ha interessato il secondo periodo dell’a. s. 2018-19, da gennaio a maggio, coinvolgendo principalmente i docenti di Matematica e Latino, e si è conclusa con la pubblicazione su una pagina web auto- prodotta della traduzione cooperativa (in italiano, e in linguaggio algebrico) di un gruppo scelto di problemi tratti dalle Propositiones ad acuendos juvenes. Read more
Condividi

“Rimosso l’animale…”: oggettività matematica e soggettività sensibile

Parmi, oltre a ciò, di scorgere nel Sarsi ferma credenza, che nel filosofare sia necessario appoggiarsi all’opinioni di qualche celebre autore, sì che la mente nostra, quando non si maritasse col discorso d’un altro, ne dovesse in tutto rimanere sterile ed infeconda; e forse stima che la filosofia sia un libro e una fantasia d’un uomo, come l’Iliade e l’Orlando furioso, libri ne’ quali la meno importante cosa è che quello che vi è scritto sia vero. Signor Sarsi, la cosa non istà così. La filosofia è scritta in questo grandissimo libro che continuamente ci sta aperto innanzi a gli occhi (io dico l’universo), ma non si può intendere se prima non s’impara a intender la lingua, e conoscer i caratteri, ne’ quali è scritto. Egli è scritto in lingua matematica, e i caratteri son triangoli, cerchi, ed altre figure geometriche, senza i quali mezi è impossibile a intenderne umanamente parola; senza questi è un aggirarsi vanamente per un oscuro laberinto. […] Read more
Condividi

Breve excursus storico sulle equazioni di primo grado

Sia nelle tavolette degli antichi babilonesi che nei papiri dell’antico Egitto è possibile trovare degli esempi di equazioni di primo grado che venivano fuori dalla necessità di risolvere dei problemi legati alla realtà.

“una quantità sommata con la sua metà diventa 16”

che non vengono risolti mediante il classico formalismo che noi utilizzeremmo di fronte ad un tale problema, ma col metodo, allora noto, della “falsa posizione”.  Read more

Condividi

Matematica egiziana

Sfondo storico dell’Egitto

Non sono note le origini della civiltà egiziana, ma questo popolo esisteva già prima del 4000 a.C. Erodoto definiva l’Egitto un dono del Nilo: il fiume scorre da nord a sud e straripava una volta all’anno, lasciando una sostanza fertilissima chiamata limo.

Il periodo di maggior splendore si ebbe durante la terza dinastia (2500 a.C.), infatti proprio in questo periodo furono costruite le piramidi.  Read more

Condividi

Matematica babilonese

Sfondo storico della Mesopotamia

Col termine “babilonese” ci si riferisce alle popolazioni che vissero tra il Tigri e l’Eufrate, regione nota come Mesopotamia (odierna Iraq).

  • Sumeri (4000 a.C. circa)

Occupavano il territorio chiamato Sumeria e la loro capitale era Ur. La civiltà sumera giunse al culmine nel 2250 a.c. circa, ma era già stata politicamente sottomessa dagli Akkadi nel 2500 a.C. circa.  Read more

Condividi
1 2